5+ INGREDIENTI DA CUI PARTIRE

Dopo il grande successo delle due date a Padova, “Mettersi in proprio” fa tappa a Bassano del Grappa

In un laboratorio gratuito, pratico, concreto e senza noiose slides, condividiamo 5+ metodi, strumenti, strategie per mettersi in proprio.
Ma cosa significa “mettersi in proprio”? Conviene o no? Come fare?
Giovedì 5 settembre 2019, condividiamo domande e risposte su questo tema, attraverso esperienze di impatto emotivo, creativo e trasformativo.

Conviene o no diventare un freelance?

“Mettersi in proprio significa mettersi in gioco, crearsi una propria identità, farsi giudicare e criticare. Farsi conoscere con l’uso di nuovi strumenti: sito, blog, Linkedin, Facebook, Instagram.”

Come funzionano i social e ci sono delle alternative?

“Mettersi in proprio significa vivere momenti di sconforto, di tristezza, rabbia e paura: si è soli, bisogna gestire emozioni, relazioni, finanze, risolvere problemi e prendere decisioni, stimolando la creatività.”

Come fare per mettersi in proprio?

Risponderemo a queste domande, condividendo storie ed esperienze di grande impatto emotivo, creativo e trasformativo. E anche libri e approcci da cui trarre ispirazione.
Ospite Alessandro Conforti, si è messo in proprio da quasi due anni e non si è pentito (o forse non ancora?). Laureato in psicologia ed esperto di creatività, aiuta le persone ad esprimere le proprie potenzialità, ad avere un lavoro, cambiarlo o crearlo utilizzando la creatività.
Condividerà esperienze, racconti e il suo metodo S.O.S.T.A. con cui aiuta le persone a pensare in modo creativo per realizzare la vita che desiderano, avere un lavoro e relazioni soddisfacenti.
Un laboratorio per chi è indeciso e ha le idee confuse. Per chi è fermo e vuole muoversi. Per chi vuole cambiare lavoro, cerca spunti e suggerimenti per mettersi in proprio, migliorare la propria vita quotidiana e lavorativa.
Per chi è convinto di partire da zero ed è pronto a smentirsi.