Piano-Bis_Giocare_di_anticipo_con_le_Banche

GIOCARE D’ANTICIPO CON LE BANCHE: COME GESTIRE IL RINNOVO DEI FIDI A BREVE TERMINE

Come può una PMI cambiare il suo rapporto con le banche nella gestione dei fidi a breve termine ?

E’ semplice : giocando d’anticipo!

Poiché è la Banca che definisce le regole del gioco – se si conoscono –  ci si può muovere con più facilità ed a volte giocare anche d’anticipo.

CHIAMO IO IL GESTORE!

Le banche devono, almeno una volta all’anno,  revisionare gli affidamenti concessi alle organizzazioni, soprattutto se concessi per operazioni a breve termine come per esempio: linee per smobilizzo fatture, castelletti SBF, scoperti di c/c.

L’imprenditore che gioca d’anticipo non attende di essere chiamato dalla banca per il rinnovo dei fidi ma, appena depositato il bilancio, prepara il fascicolo e chiede lui di incontrare il proprio gestore.

IL FASCICOLO DOCUMENTALE

Una volta fissato l’appuntamento è fondamentale preparare un fascicolo documentale.

I principali documenti da presentare sono:

  • Il bilancio ufficiale corredato di piano dei conti;
  • Un bilancino infrannuale ;
  • Un elenco degli affidamenti in corso, meglio se corredati dalla Centrale dei Rischi con profondità di almeno 6 mesi richiesta alla Banca d’Italia (ne abbiamo già parlato in precedenza di come si richiede);
  • Elenco dei principali clienti e fornitori e/o commesse in corso;
  • Budget dell’esercizio in corso e, se presente Business Plan.

SPIEGARE IL BILANCIO

In una PMI nessuno conosce meglio dell’imprenditore i dati del proprio bilancio.

Deve quindi raccontare quali fatti hanno determinato le principali voci del conto economico e dello stato patrimoniale, spiegando:

  • se il trend è negativo – se sono state approntate delle misure correttive ( nuovi investimenti, nuove politiche di vendita, di efficientamento etc)
  • se il trend è positivo quali azioni hanno consentito la performance , se e come sta proseguendo o meno.

CONSAPEVOLEZZA

Dimostrare di essere consapevoli di qual’è la situazione economico/patrimoniale e finanziaria della propria azienda e di come la si sta gestendo qualsiasi consente all’imprenditore :

  • di dialogare con maggior trasparenza;
  • di essere un interlocutore più affidabile

in sintesi di essere meritevole di CREDITO

LA MOSSA VINCENTE

Infine non limitatevi a inviare solo il bilancio ufficiale una volta all’anno; inviate di iniziativa anche la semestrale ed una breve nota di aggiornamento dell’andamento dell’esercizio ( magari anche con l’analisi degli scostamenti sul budget).

Questo vi farà fare un salto di qualità importante nella relazione;  la banca avrà la certezza che l’organizzazione presidia i fatti aziendali e monitora costantemente  la propria situazione e non ultimo potrete dimostrare che siete anche compliant con i dettami della nuova disciplina della crisi d’impresa e dell’insolvenza.