Piano-Bis-perché-bisogna-validare-una-idea-di-business

Che cosa si intende per validazione di mercato e perché è importante validare un’idea di business?

La validazione di mercato è il processo che permette di capire in anticipo se i futuri acquirenti saranno disposti a pagare per un nuovo prodotto/servizio che vogliamo lanciare.

Questo processo permette di ridurre molto il rischio di fallimento di un avvio d’impresa.

I neo imprenditori sono spesso talmente innamorati della propria idea e convinti della sua riuscita che dimenticano un passaggio fondamentale: verificare prima che il mercato abbia davvero bisogno del proprio prodotto.

Molti saltano questo passaggio e investono direttamente i propri risparmi, rischiando di sprecare risorse in dettagli poco utili o di perdere di entusiasmo perché non riescono a vendere quanto immaginavano.

Studiare a fondo il proprio mercato

Ancora prima di lanciare un prodotto/servizio è bene studiare a fondo il proprio mercato.

Ma come? Sia con degli studi approfonditi svolti da professionisti, sia con dei questionari di validazione del proprio prodotto.

Ormai molti strumenti online gratuiti  permettono di creare dei sondaggi per intervistare il pubblico del nostro mercato di riferimento.

Se abbiamo ad esempio 10 funzioni in mente per il nostro prodotto, invece di svilupparle subito tutte, conviene invece creare un sondaggio per capire quali sono le prime tre più importanti per il nostro futuro pubblico. E, soprattutto, le prime tre per cui sarebbe disposto a pagare.

Una volta ”depurato” il nostro progetto da tutte le funzioni secondarie siamo pronti per lo step successivo.

Basarsi su una logica MVP (Minimum Viable Product)

Il nostro consiglio è quello di basarsi su una logica MVP , ovvero creare un prodotto/servizio che abbia inizialmente le minime funzionalità possibili in modo da orientare il proprio progetto a seconda dei feedback che si raccolgono.

È più che normale che inizialmente il nostro prodotto/servizio non sia perfetto, fino a quando non sarà testato dagli stessi clienti e non lo “sistemeremo” in funzione dei feedback.

Quindi suggeriamo di procedere come segue:

  • Lanciare il proprio prodotto/servizio anche se non è ancora ben definito, con le sue funzioni di base
  • Raccogliere le opinioni degli acquirenti/fruitori
  • Modificare in funzione dei feedback raccolti
  • Ricominciare dal punto 1 e continuare a modificare la propria offerta fino all’ottenimento di un prodotto “definitivo” che abbia una domanda in linea con quanto ci aspettiamo.

Tutto chiaro?

Nei prossimi articoli vedremo nel dettaglio ognuno di questi punti!