Piano-Bis_indebitarsi-SI’- NO-MA-PERO’

Nella vita di un’organizzazione indebitarsi non è un male, anzi , molto spesso è un volano fondamentale per la crescita.

Ma il ricorso al debito bancario deve essere valutato ed attivato con attenzione e , sicuramente, non in maniera illimitata.

ESISTE UNA MISURA DI DEBITO OTTIMALE?

No! Non esiste una misura di debito ottimale.

Il debito garantisce l’effetto leva e consente di creare valore anche solo grazie al c.d. “scudo fiscale” ovvero il risparmio fiscale di cui l’organizzazione può godere attraverso la deducibilità degli interessi passivi.

CHE TIPO DI DEBITO?

Prima ancora di individuare l’ammontare del debito che possiamo/vogliamo contrarre è fondamentale individuare la corretta “forma tecnica”.

Uno degli errori più frequenti è infatti sbagliare la struttura o , peggio ancora , la tipologia di finanziamento.

Per esempio finanziare un investimento in un macchinario o la ristrutturazione di un immobile utilizzando delle linee a breve termine ( utilizzo di più le linee di smobilizzo crediti, uso al massimo il fido di c/c) è un errore che determina squilibrio patrimoniale e nel tempo, tensioni finanziari.

In sintesi vengono finanziati impieghi a medio lungo termine attingendo a fonti “onerose” a breve termine.

SQUILIBRIO PATRIMONIALE E TENSIONE FINANZIARIA

Utilizzare linee a breve per finanziare investimenti impedisce anche la possibilità di utilizzare le linee di credito, successivamente, per la loro corretta destinazione.

In sintesi se gli affidamenti sono già in pieno utilizzo a causa di un errato utilizzo posso precludermi la possibilità di averli a disposizione velocemente per supportare , per esempio una fase di sviluppo del business e quindi la necessità di finanziare il circolante.

COME RISOLVERE IL DILEMMA?

Uno strumento molto efficace per individuare la corretta dimensione del debito bancario nonché la struttura più consona è –  strano ma vero –  il Business Plan.

In Piano Bis costruiamo insieme  alle organizzazioni il Business Plan e le aiutiamo a individuare  – con il  supporto di questo potente strumento –  se e come utilizzare al meglio le linee di credito.