Padova-trovare-risorse-per-l-avvio-d-impresa-pianobis

TROVARE RISORSE PER L’AVVIO D’IMPRESA

Per i prossimi mesi si attende l’uscita di diversi bandi legati al tema dell’avvio d’impresa in Italia.

Non mancheranno, quindi, le opportunità per presentare il proprio progetto e puntare a ricevere un contributo a fondo perduto e/o un finanziamento a tasso agevolato anche per chi, ad oggi, non dispone di ingenti capitali propri.

IMPRENDITORIA FEMMINILE

Tra le varie iniziative, ricordiamo che il 2 ottobre 2021 è stato firmato il decreto interministeriale che rende operativo il Fondo Impresa Donna, fondo a sostegno dell’imprenditoria femminile che parte con un finanziamento iniziale di 40 milioni di euro, ai quali si aggiungeranno le risorse del PNRR per altri 400 milioni di euro.

Proprio oggi è uscito in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo del fondo impresa femminile. La misura sarà gestita, come Nuove Imprese a Tasso Zero, da Invitalia.

IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE

Siamo di fronte ad uno scenario davvero inedito e ricco di risorse finanziarie per chi aspira a diventare imprenditrice! Sono attese anche misure specifiche a sostegno dell’imprenditoria giovanile.

Le risorse, però, non sono illimitate e…chi prima arriva meglio alloggia: bisogna essere tempestivi ed arrivare all’apertura dello sportello già preparati.

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

Basti vedere cos’è successo con la misura di Invitalia Nuove Imprese a Tasso Zero, dove nei primi giorni di apertura sono state caricate centinaia di domande da tutta Italia (ancora in corso di valutazione).

Un bando che dava l’opportunità di finanziare il proprio progetto con un mix di fondo perduto e finanziamento a tasso zero, per importi da 50 mila fino a 3 milioni di euro e la cui dotazione si è esaurita in pochi mesi.

Non c’è spazio per l’”improvvisazione last minute” e lo confermano i dati forniti da Invitalia, con un tasso di bocciatura superiore all’80% !

COME SI VALUTANO I PROGETTI

E’ importante che tu sappia che negli ultimi anni i sistemi di valutazione per ottenere fondi per l’avvio d’impresa sono stati affinati.

Come riuscire ad aumentare le possibilità di successo?

Ecco i 4 requisiti :

  1. dimostrate competenze ed esperienze nel settore in cui vuoi avviare l’attività. Se vuoi aprire un bar, ma hai sempre fatto l’impiegato amministrativo…meglio se ti formi prima e riesci a dimostrare che l’ hai fatto in precedenza, anche solo da studente o come volontario della pro loco locale o che la famiglia aveva un bar;
  2. le idee chiare sul modello di business: che cosa vuoi fare? Perché? Come lo farai? Chi saranno i tuoi clienti? Con quali risorse ed attività chiave? Che cosa offrirai di diverso rispetto ai tuoi competitors? Su queste domande insistono intere sezioni della domanda di finanziamento, richiedendo molti dati anche quantitativi che vanno raccolti per tempo;
  3. un business plan completo, che in un orizzonte temporale di 3-5 anni aiuti prima di tutto te a vedere e valutare lo sviluppo del business dal punto di vista economico, patrimoniale e finanziario. Dovete dare chiara evidenza sulla sostenibilità del progetto e la capacità di rimborso dei prestiti. Il business plan per intero, o alcune sue parti, sono ormai parte integrante della documentazione da fornire in sede di presentazione della domanda di agevolazione.
  4. una piena consapevolezza del business che stai per lanciare, che viene spesso testata con uno o più colloqui di valutazione a cui non possono partecipare terze parti (tipo consulenti, commercialisti, ecc.). Devi riuscire a dimostrare che sei tu l’imprenditrice / l’imprenditore. Ben venga il supporto di specialisti, ma attenzione a scegliere professionisti che non facciano il lavoro per te, ma con te.

Ecco perché in Piano Bis ci piace parlare di “consulenza che crea indipendenza” ed è sempre più necessario anche per accedere alle agevolazioni del PNRR!

Se vuoi aprire un’impresa femminile è questo il periodo in cui prepararsi al meglio: fissa la tua call gratuita scrivendo a info@pianobis.it e saremo felici di darti tutte le indicazioni che ti servono.

Per rimanere aggiornato su bandi e progetti, iscriviti alla nostra newsletter su www.pianobis.it